• Home
  • Cura
  • Disabilità intellettiva e sindromi genetiche

Disabilità intellettiva e sindromi genetiche

sindromi genetiche

Nel DSM-5 il ritardo mentale diventa disabilità intellettiva (o disordine dello sviluppo intellettivo nei primi anni di vita). Enfatizza la necessità di usare valutazioni cliniche e standardizzate nella diagnosi di DI basando la severità dell'impairment sul funzionamento adattivo piuttosto che solamente sul Quoziente Intellettivo (QI) (il funzionamento adattivo determina il livello di supporto necessario)

Rimuove dai criteri diagnostici i punteggi ottenuti ai test per il QI, ma incoraggia ad inserire tale dato nella descrizione del profilo cognitivo del soggetto, permettendo cosi' che i punteggi dei test non vengano utilizzati come fattore di definizione delle abilità generali di un soggetto senza considerare in maniera adeguata i livelli difunzionamento.

Ospedale Pediatrico Bambino Gesù - U.O. Neuropsichiatria Infantile