Quali sintomi presenta

Secondo Il nuovo Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali (DSM-5; APA, 2013) la sintomatologia deve essere presente prima dei 12 anni.

Esistono 4 presentazioni dell'ADHD:

- con disattenzione prevalente,
- con iperattività/impulsività prevalente,
- combinato (disattenzione ed iperattività si equivalgono)
- disattento

La novità rispetto al DSM IV nella suddivisione delle presentazioni riguarda l'introduzione del sottotipo Disattento che, a differenza della presentazione con Disattenzione Prevalente, include tutti quei casi in cui l'iperattività/impulsività non superano i 2 criteri diagnostici. Al contrario il sottotipo con predominante disattenzione può avere un numero maggiore di criteri per l'iperattività/impulsività, senza però raggiungere il cut off per la tipologia di ADHD combinato.

Inoltre, non viene formulato alcun criterio di esclusione, per cui l'ADHD può essere diagnosticato anche in comorbidità a patologie come l'autismo, purchè non si presenti esclusivamente il corso di schizofrenia, psicosi o di altri disordini mentali o abuso di sostanze

 

 

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ospedale Pediatrico Bambino Gesù - U.O. Neuropsichiatria Infantile