• Home
  • News
  • 2018 Formazione ed eventi
  • Disturbo dello spettro autistico e politica globale di salute mentale: sostenere la ricerca e la diffusione di pratiche basate sull'evidenza nei Paesi a reddito medio-basso.

Disturbo dello spettro autistico: ricerca e diffusione di pratiche basate sull'evidenza nei Paesi a reddito medio-basso.

ConsorzioIl 28 marzo 2018, in vista della giornata mondiale sull'Autismo del 2 Aprile, si è tenuta, presso l'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, il primo meeting del Consorzio Internazionale dei Disturbo dello Spettro Autistico, volto a sostenere la ricerca e la diffusione di pratiche basate sull'evidenza nei Paesi a reddito medio-basso.

Come sottolineato dall'OMS, esiste ancora un ampio divario su ciò che sappiamo sull'autismo, dovuto alle disparità nell'accesso ai servizi per le persone con autismo tra i diversi Paesi. La ricerca che interessa questo disturbo è condotta in pochi Paesi e tutti con alto reddito. Inoltre, a causa dell'eccessivo costo, l'accesso agli strumenti di diagnosi e di trattamento è limitato e spesso precluso per i Paesi a reddito medio-basso, con conseguenze negative sulla possibilità di diagnosi e di trattamento precoce e tempestivo in caso di povertà.

Un'iniziativa coordinata proprio dall'Unita Operativa Complessa di Neuropsichiatria Infantile dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù ha avuto come obiettivo quello di creare una rete internazionale formata da scienziati e medici provenienti da numerosi Paesi con redditi diversi, attraverso la cui azione congiunta affrontare queste lacune, contribuendo a migliorare le procedure di cura, di ricerca e degli approcci culturali sull'autismo nei Paesi a reddito medio-basso.

Consorzio

Il progetto è organizzato in diverse fasi>


1. Identificazione di protocolli diagnostici sostenibili a livello globale

2. Identificazione di protocolli e procedure di trattamento sostenibili a livello globale

3. Implementazione dei protocolli identificati

4. Disseminazione

 

I lavori sono giá stati avviati con successo il 28 Marzo 2018, in occasione del primo incontro  del gruppo di lavoro della commissione scientifica del Consorzio internazionale, presso l'aula consiliare dell'Ospedale Bambino Gesù a Roma, a cui hanno partecipato esperti sull'Autismo, rappresentanti dei centri clinici e delle Università dei seguenti Paesi: Messico, Brasile, Cile, Giordania, Georgia, Serbia, Spagna, Portogallo, Olanda, Belgio, Italia. La finalizzazione ha interessato l'accordo formale di collaborazione sul progetto tra tutti i membri della commissione scientifica del gruppo di lavoro internazionale. Il Consorzio è quindi in fase di lavorazione, coinvolgendo già circa 20 Paesi e con la prospettiva di crescita delle collaborazioni con centri clinici e di ricerca di tutto il mondo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ospedale Pediatrico Bambino Gesù - U.O. Neuropsichiatria Infantile