“Virtutee: studia con me!”

Giffoni 1

Un tutor virtuale per rendere meno faticoso lo studio: la nostra Unità Operativa lavora insieme al Giffoni Innovation Hub

 

Innovazione e intelligenza artificiale  al servizio dei ragazzi con difficoltà di apprendimento. E' rivolto agli oltre 200 mila  studenti italiani affetti da DSA - disturbi specifici dell'apprendimento- il progetto "Virtutee: studia con me!" che il Dream Team- la community di innovatori under 30 di Giffoni Innovation Hub  - sta sviluppando, in collaborazione con l'Unità Operativa di Neuropsichiatria Infantile dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù  di Roma, in occasione della rassegna Next Generation del Giffoni Film Festival 2018, che si svolge dal 20 al 28 Luglio 2018.

 

L'obiettivo generale del progetto è rendere il momento dello studio meno faticoso, ma più efficace. Un tutor virtuale  permetterà ai ragazzi di affrontare e superare le difficoltà legate allo studio, grazie al supporto di una tecnologia innovativa e a basso costo,fruibile ed accessibilea tutti. Concretamente, il bambino entrerà in contatto con una realtà digitale virtuale, simile ad un gioco, in cui sarà presente un tutor virtuale. Ricreando l'ambiente di studio più idoneo, l'applicazione integrerà strumenti specifici già esistenti  (piattaforme online e social, software e app che aiutano nella lettura o nello svolgimento di esercizi di matematica, mappe concettuali, dizionari digitali, lettori vocali e così via) construmenti innovativi multimediali e personalizzati. Virtutee aiuterà lo studente a gestire le dimensioni dello spazio e del tempo dello studio  e gli fornirà strategie di studio adatte, da apprendere e trasferire nel mondo reale.

Al fine di aumentare l'autonomia nello svolgimento dei compiti a casa e di promuovere la capacità di autocorrezione, il tutor virtuale fornirà al ragazzo un feedback immediato sia sui contenuti prodotti, che sull'intero processo di studio. La tecnologia sarà inoltre personalizzabile  da un operatore esperto, a misura di singolo studente: caratteristica fondamentale, che aiuterà anche i terapisti (psicologi, logopedisti, educatori) a tracciare percorsi di assistenza individuali. Fuori dall'iter terapeutico, il tutor virtuale potrà accompagnare il ragazzo ovunque, non solo a scuola o a casa. Virtutee, essendo una soluzione a basso costo ed accessibile a tutti, porterà anche un vantaggio economico alle famiglie.

Del progetto, che coinvolge anche l'azienda AppTripper per gli aspetti tecnici della piattaforma, il Dream Team, sta realizzando, durante il festival, un modello grafico. Sono state presentate inoltre elaborazioni di slide, simulazioni di applicazione di realtà virtuale e GUI Concept. Il lavoro verrà sintetizzato in una campagna promozionale, che sarà lanciata ufficialmente prima della conclusione del festival.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ospedale Pediatrico Bambino Gesù - U.O. Neuropsichiatria Infantile