Fattori di rischio e fattori protettivi per lo sviluppo di sintomi depressivi in bambini e adolescenti

Umore 2018

Le problematiche di salute mentale in bambini e adolescenti sono frequenti ed esiste un alto rischio di persistenza in età adulta.

La ricerca di fattori implicati nell'insorgenza e nello sviluppo di disturbi mentali è di fondamentale importanza per progettare efficaci programmi di prevenzione ed intervento.

A questo proposito i ricercatori hanno esaminato numerosi fattori biologici, personali, familiari e sociali.

Tra i fattori di rischio per la psicopatologia infantile sono inclusi i problemi di salute mentale dei genitori. Per esempio, bambini di genitori depressi hanno più probabilità di sperimentare depressione, fobie, disturbi da panico e abuso di sostanze in adolescenza.

Per quanto riguarda i fattori protettivi, sono stati indagati l'autoefficacia, il clima familiare ed il supporto sociale.

 

Un recente studio condotto in Germania su un campione di soggetti di età compresa tra 11 e 17 anni ha indagato l'impatto di fattori di rischio e fattori protettivi sullo sviluppo di sintomi depressivi in bambini e adolescenti.

In linea con la letteratura, è stato dimostrato che un indice più alto di psicopatologia genitoriale è un fattore di rischio per l'insorgenza di sintomi depressivi, mentre risorse come l'autoefficacia, un buon clima familiare, il supporto sociale, risultano essere fattori protettivi.

Per quanto riguarda lo sviluppo dei sintomi depressivi, è stato dimostrato che un indice più alto di psicopatologia genitoriale predice un maggior aumento di tali sintomi nel tempo, mentre, in termini di fattori protettivi, un incremento di risorse predice un decremento dei sintomi. 

Inoltre, i fattori protettivi, non solo hanno una buona influenza, indipendentemente dall'effetto avverso della psicopatologia genitoriale, ma essi moderano anche tale effetto.

In sintesi, questo lavoro, pone l'attenzione sul ruolo dei fattori protettivi per lo sviluppo di sintomi depressivi in bambini e adolescenti in presenza di fattori di rischio come la psicopatologia genitoriale.
Inoltre, esso sottolinea l'importanza di rafforzare le risorse personali, familiari e sociali come parte integrante dei programmi di prevenzione e trattamento.

 

Clicca qui per approfondire la lettura dello studio !


Vedi anche

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ospedale Pediatrico Bambino Gesù - U.O. Neuropsichiatria Infantile