Ambiente familiare e rischio suicidario

AMBIENTE FAMILIARE E RISCHIO SUICIDARIO
L'ambiente familiare può essere un fattore di rischio per disturbi dell'umore negli adolescenti. In particolare famiglie ad alta emotività espressa (EE), ossia caratterizzata da ostilità, frequenti critiche o un ipercoinvolgimento emotivo nei confronti di un ragazzo affetto da disturbo bipolare, può essere associato ad un aumentato rischio di ideazione suicidaria.

Lo dimostra un recente studio americano svolto su 95 adolescenti con diagnosi di Disturbo Bipolare in cui veniva indagata la presenza di ideazione suicidaria precedente all'avvio di un trattamento farmacologico. Ai rispettivi genitori veniva chiesto di descrivere in 5 minuti il loro figlio ed il loro rapporto con lui. Il nucleo familiare veniva quindi definito "ad alta emotività espressa" se almeno uno dei genitori esprimeva una critica, si mostrava ostile o intrusivo ed ipercoinvolto rispetto al figlio.
I ragazzi provenienti da ambienti ad alta EE mostravano un maggior tasso di ideazione suicidaria, indipendentemente da altri fattori quali età, genere, diagnosi (tipo I/tipo II; episodio maniacale/depressivo) ed altre caratteristiche della famiglia (coesione e flessibilità).

Gli autori suggeriscono un'interpretazione bidirezionale di tali risultati per cui gli atteggiamenti iperprotettivi, ostili o ipercritici dei genitori possono generare un'atmosfera familiare negativa tale da provocare l'insorgenza dell'ideazione suicidaria in un ragazzo di per sé vulnerabile e, d'altra parte, l'EE genitoriale può derivare dallo stress e dalla preoccupazione rispetto ad un figlio che esprime pensieri autodistruttivi e di disperazione.

Tali risultati sottolineano l'importanza di intervenire anche sull'ambiente familiare nella gestione di adolescenti con disturbo bipolare. È dunque utile includere nelle tradizionali terapie familiari, interventi psicoeducativi rispetto all'EE e i suoi effetti sui sintomi, ed attuare una mediazione rispetto a modalità di comunicazione negative.

 

Alissa J. Ellis, Larissa C. Portnoff, David A. Axelson, Robert A. Kowatch, Patricia Walshaw, David J. Miklowitz(2014). Parental expressed emotion and suicidal ideation in adolescents with bipolar disorder Psychiatry Research 216: 213-216.

 


Vedi anche

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ospedale Pediatrico Bambino Gesù - U.O. Neuropsichiatria Infantile