Nuove prospettive di trattamento per i disturbi del comportamento alimentare

dsaI disturbi del comportamento alimentare (DCA) sono patologie complesse che portano, chi ne è affetto, a vivere con l'ossessione del cibo, del peso e dell'immagine corporea. Tali disturbi possono compromettere seriamente la salute e portare anche alla morte.
Negli ultimi anni si è assistito ad un notevole incremento delle ricerche finalizzate ad individuare le cause biologiche di questi disturbi per poter sviluppare terapie sempre più efficaci. Recenti studi hanno infatti consentito di identificare differenze nell'attività corticale di alcune regioni cerebrali tra pazienti con DCA e persone sane, in particolare quelle prefrontali.
Partendo da queste conoscenze, si sono aperte nuove prospettive di trattamento rivolte ad agire direttamente sulle cause neurobiologiche delle anomalie comportamentali nei DCA, cercando di ristabilire la regolare attività cerebrale. Per questo scopo vengono applicate tecniche di stimolazione cerebrale non invasiva, tra cui quella nota come Stimolazione Transcranica a Corrente Diretta (tDCS), che permettono di modulare in modo non invasivo l'attività cerebrale e di indurre così una modificazione positiva del comportamento.La tDCSè stata sperimentata in diversi campi della psichiatria e neuropsicologia, avendo buoni risultati nella depressione, nei disturbi di linguaggio e dell'apprendimento e in numerosi compiti cognitivi.
All'interno dell'Unità Operativa di Neuropsichiatria Infantile dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, è stato avviato un programma di ricerca medico-scientifica dal titolo "La stimolazione cerebrale non invasiva nel trattamento dei disturbi del comportamento alimentare". Questo programma ha lo scopo di sviluppare un protocollo di trattamento per i DCA con la tDCS per verificare se l'uso della tDCS, in aggiunta al trattamento classico che si effettua nel nostro Ospedale, possa portare ad un più veloce ed efficace miglioramento di questi disturbi. L'obiettivo ultimo è di favorire lo sviluppo di nuove strategie riabilitative attraverso un protocollo di intervento finalizzato ad un trattamento tempestivo ed efficace dei DCA.

 


Vedi anche

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ospedale Pediatrico Bambino Gesù - U.O. Neuropsichiatria Infantile