Il maltrattamento sui minori e le funzioni esecutive

maltrattamento e funzioni esecutive

Un recente studio pilota ha indagato il maltrattamento sui minori in associazione a specifici disturbi delle funzioni esecutive. Lo scopo del presente studio è stato quello di indagare se i bambini maltrattati differissero nelle funzioni esecutive ( shifting , memoria di lavoro spaziale e inibizione) rispetto ad un gruppo di controllo di bambini non maltrattati. Inoltre è stata studiata la sintomatologia correlata al trauma per valutare i possibili effetti psicopatologici, dovuti al maltrattamento, sulle funzioni esecutive.

Lo studio ha dimostrato che i bambini maltrattati hanno ottenuto esiti significativamente peggiori, rispetto al gruppo di bambini che non hanno subito maltrattamento, nel compito memoria di lavoro spaziale. Lo studio suggerisce la presenza di una maggiore sensibilità di risposta allo stress per quel che riguarda la memoria di lavoro  e pone l'accento sulla necessità di non associare un mancato funzionamento globale delle funzioni esecutive nei confronti dei bambini maltrattati.

(Else-Marie Augusti, Annika Melinder, "Maltreatment Is Associated With Specific Impairments in Executive
Functions: A Pilot Study"
, Journal of Traumatic Stress, Vol.26,n.6,pag 780-783, Dicembre 2013)

 

 

 


Vedi anche

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ospedale Pediatrico Bambino Gesù - U.O. Neuropsichiatria Infantile