Passeggiate all'aperto contro stress e depressione

passeggiataLa depressione, come i problemi psicologici legati allo stress, sono in costante aumento nella popolazione. Per questi problemi si utilizzano generalmente i metodi classici, sia per la prevenzione che per la cura, come le psicoterapia e l'utilizzo di farmaci. 

Un recente studio coordinato dalla dott.ssa Melissa R. Marselle dell'Edge Hill University, in collaborazione con la De Monfort University, l'University of Michigan e il James Hutton Institute, ha invece messo in luce come possano essere ottenuti degli effetti benefici da un'attività semplice come il passeggiare. Lo studio ha infatti analizzato 1.991 partecipanti al programma "Walking for Healt", che organizza passeggiate settimanali di gruppo nella natura, evidenziando come  passeggiare lontani dai centri urbani, a contatto con la natura, sia un aiuto per chi sta attraversando un momento di particolare difficoltà .

 La realizzazione di tale attività può costituire un antidoto contro lo stress quotidiano, sia per chi soffre di depressione, che difficilmente ha voglia di svolgere attività fisica, sia per chi si trova a gestire un evento stressante, come la separazione, la morte di un caro o una grave malattia.  Le persone che stavano attraversando momenti particolarmente stressanti nella loro vita e che avevano preso parte al programma, hanno affermato di avere un miglioramento dell'umore e quindi di essere più abili nel fronteggiare la situazione in seguito alle passeggiate di gruppo all'aperto.

È da notare come incidano più fattori nel creare gli effetti "anti-stress": l'attività fisica, l'ambiente naturale e il gruppo. Infatti, oltre alla passeggiata in sè, risultava fondamentale l'interazione sociale che incide sulla salute a livello psico-fisico. Un metodo così semplice, poco costoso e accessibile a tutti potrebbe quindi fare esperire emozioni positive nel quotidiano e aiutare ad affrontare gli stress, migliorarando così la qualità di vita ed il benessere degli individui.

 

 

 

 


Vedi anche

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ospedale Pediatrico Bambino Gesù - U.O. Neuropsichiatria Infantile